Pagani città pilota del progetto “CRI in Bici”. Il servizio sanitario in bicicletta, avviato dalla Croce Rossa Italiana fin dal 2009 sul territorio nazionale, approda anche nell’Agro nocerino. Tre biciclette munite di defibrillatore semiautomatico gireranno nel centro cittadino e, in particolare, nei pressi di uffici pubblici, scuole e luoghi di aggregazione per assicurare un pronto intervento in caso di emergenza, in attesa dell’arrivo del personale qualificato.

I volontari adeguatamente formati grazie al mezzo a due ruote potranno garantire i primi fondamentali soccorsi alle persone colte da malore o vittime di incidenti in quelle zone dove un normale mezzo di soccorso avrebbe difficoltà ad arrivare (parchi, manifestazioni, attività ricreative e sportive come gare podistiche, o feste di quartiere, sia religiose che civili).

Ieri mattina, in piazza Bernardo D’Arezzo, il commissario CRI comitato Agro, Alessandro Scutiero, alla presenza del sindaco Salvatore Bottone, di don Flaviano Calenda, parroco della Chiesa del Santissimo Cristo, di alcuni consiglieri comunali e un nutrito gruppo di cittadini, ha illustrato il progetto che dovrebbe essere esteso anche agli altri centri del comprensorio.

Inizialmente, il servizio “Bicisoccorso” dovrebbe essere assicurato di domenica e nei giorni festivi. Un primo banco di prova per i volontari saranno i festeggiamenti in onore della Madonna delle Galline, in programma da venerdì 10 a lunedì 13 aprile.

Categorie: News

Copy link