Un uomo appartenente all’istituto marinista Luis Mesones una volta ha detto: ‘’ Nessuno è più generoso di chi dona se stesso’’ , azione che calzerebbe a pennello ad un volontario di Croce Rossa.
Uomini, donne e giovanissimi compiono infatti quotidiani gesti d’amore e non per il gusto di farlo bensì cercano, tramite più attività, di sensibilizzare il pubblico invogliandolo alla riflessione. Per fare ciò allora i volontari del Comitato Locale Agro si sono attivati ‘’muovendo nuovi passi’’ verso percorsi tutti da scoprire:
II corso di Operatore del Sorriso, ed un altro di formazione per Operatori Salute, entrambi sostenuti dagli slogan “UnItaliaCheAiuta” e “PersoneInPrimaPersona”: questi non sono stati poi scelti da una dea bendata, anzi, concorrono al raggiungimento di un traguardo comune, un amore sano, gentile, propositivo ma soprattutto non violento che può generare un benessere collettivo.
Diverse sono state le campagne affrontate dai volontari per quanto riguarda la donna e la violenza che più volte si consuma su di essa, ed è per tale motivo che il 4,5 ed 8 Marzo a Nocera Superiore presso il Corso Matteotti prima e Via V.Russo poi , in collaborazione con l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, si donava una Gardenia a quella fetta del mondo che rappresenta la colonna vertebrale della società, la donna, finanziando contemporaneamente la Ricerca Scientifica per un ‘mondo libero dalla Sclerosi Multipla’.
Il 5 Marzo ad Angri i nostri Operatori del Sorriso erano impegnati ne ‘’Il circo immaginario!’’ mentre il giorno precedente sabato 4 marzo andava per la seconda volta in scena ‘’Aggiungi un posto a tavola’’ musical il cui ricavato era finalizzato all’acquisto di una nuova ambulanza.
Per cui , noi consigliamo di agire nel medesimo modo ’’facendo della tua vita un meraviglioso spettacolo’’ (cit. Circo della farfalla).

Alessia Polichetti © Croce Rossa Agro

Categorie: News

Copy link